Bari- Misure di contenimento anti Covid nella Rssa Villa Giovanna

Autore Redazione Canale 7 | Fri, 17 Apr 2020 12:04 | 1480 viste | Coronavirus Bari Asl Villa-Giovanna Attualità

Specialisti della ASL Bari al lavoro per l’attività di supporto e monitoraggio del contagio. 

Prosegue incessantemente l’attività di supporto e monitoraggio anti Covid della ASL Bari e del Dipartimento di prevenzione nella RSSA Villa Giovanna a Bari, a seguito della insorgenza di casi di positività al virus.  Trattandosi di una struttura residenziale privata, la ASL – in via straordinaria - sta mettendo a disposizione mezzi, uomini e risorse per supportare la struttura da un punto di vista logistico, assistenziale e diagnostico-terapeutico offrendo – laddove necessario - assistenza igienico sanitaria con i propri specialisti.

Gli operatori del Dipartimento di prevenzione –guidati dal dottor Domenico Lagravinese – hanno completato in tempi record tutte le procedure di sorveglianza epidemiologica con l’obiettivo di contenere la diffusione del virus all’interno della struttura privata. Sono stati eseguiti 172 tamponi, a seguito dei quali sono risultati positivi 62 ospiti della RSSA e 18 operatori. Tredici pazienti sono stati ospedalizzati in centri Covid e si è registrato un decesso. I test – come da direttive sanitarie nazionali – vengono ripetuti al 14 esimo giorno per escludere e/o accertare la positività al Covid.

Gli specialisti della ASL – con la collaborazione della direzione del Distretto di Bari – stanno monitorando h24 le condizioni di salute degli ospiti, per la maggior parte asintomatici. Geriatri, pneuomologi, radiologi, igienisti e specialisti di medicina interna sono impegnati quotidianamente nel valutare lo stato clinico dei pazienti, per lo più anziani, con patologie pregresse e per questo con un rischio più elevato di complicanze dovute alla patologia polmonare causata dal Covid 19. Sono stati disposti trattamenti terapeutici reidratanti per i pazienti scompensati da un punto di vista metabolico, sono state eseguite valutazioni cardiologiche, effettuati prelievi e analisi di laboratorio, eseguite radiografie del torace a letto, grazie a ecografi portatili. Sono inoltre state attivate terapie specifiche per il Covid, sia quelle a base di clorochina, che con l’eparina a basso peso molecolare, previa consulenza infettivologica. 

Aggiornamenti e notizie