Fratelli d'Italia pugliese all'attacco di Emiliano dopo la sospensione del Tar sull' ordinanza regionale per la scuola

Autore Redazione Canale 7 | Tue, 23 Feb 2021 | 213 viste | Scuola Ordinananza Frateli-D'italia Fitto Gemmato Politica

Comunicati aspri di Fratelli d'Italia  fiirma di Fitto e Gemmato.



“Aperte si, aperte no: Emiliano chiude, il Tar riapre… ma domani cosa accade? La situazione dei genitori in Puglia non ha eguali in Italia: dopo un continuo tira e molla di ordinanze apri e chiudi, le famiglie pugliesi da ieri, 22 febbraio, si sono dovute organizzare per affrontare una chiusura totale nonostante la Puglia sia in zona Gialla- scrive in un comunicato l'on. Raffaele Fitto di Fratelli d'Italia - Ora i giudici del Tar riaprono con decreto monocratico urgente… Tutto questo non è dignitoso e offende milioni di famiglie completamente in tilt per colpa di chi apre e chiude le scuole senza motivare decisione. “Allarmare la popolazione senza mai supportare le scelte con dati scientifici come è avvenuto in Puglia, è un atto di grave irresponsabilità!  Emiliano dovrebbe spiegare perché la Didattica In Presenza in Puglia è più pericolosa che in tutte le altre regioni italiane dove anche in zona Arancione viene assicurata. “Chiediamo al Governo Draghi di porre fine a questa situazione accendendo i riflettori sulla Puglia e accogliendo la richiesta già presentata da Fratelli d’Italia - e che oggi formulano anche diverse associazioni scolastiche - di commissariare con urgenza la gestione Covid in Puglia”.

Ancora una volta, il presidente Emiliano fallisce politicamente e, mi permetto, professionalmente. Un magistrato sconfessato dal Tar nell’azione amministrativa oltretutto manchevole di visione a lungo termine nonché di capacità gestionali della complessità del mondo della scuola.  Vive alla giornata mettendo nel caos interi nuclei familiari che, al contrario, per la gestione della famiglia devono necessariamente organizzarsi. E per tempo. Stesso discorso per i dirigenti scolastici che stanno facendo fronte all'inettitudine di un presidente di Regione e di un assessore propensi più all'apparenza che alla sostanza.  Qualcuno deve prendere coscienza del fallimento della gestione Covid in Puglia, non solo dal punto di vista sanitario. Non possiamo più permetterci una confusione di questa portata. Chiederò formalmente che il presidente del Consiglio Mario Draghi invii in Puglia i commissari. Lo dichiara l'on. Marcello Gemmato, coordinatore regionale di Fratelli d'Italia Puglia e responsabile nazionale Dipartimento Sanità FdI.

 

Aggiornamenti e notizie