Festa in Contrada Impalata: multa salata per tre giovani

Autore Redazione Canale 7 | Mon, 20 Apr 2020 19:04 | 1424 viste | Monopoli Report Polizia-Locale Controlli

I ragazzi, su segnalazione di alcuni cittadini, sono stati sanzionati dalla Polizia Locale

MONOPOLI - Anche quella che si è conclusa domenica 19 aprile è stata una settimana che ha visto l’attività della Polizia Locale concentrarsi fondamentalmente sulla vigilanza e sul controllo delle disposizioni imposte alla popolazione dal Dpcm del 10 aprile 2020 e delle ordinanze sindacali emanate dal Sindaco Angelo Annese, per fronteggiare il diffondersi del contagio da Covid – 19. Novità della settimana appena trascorsa è stata rappresentata dalla possibilità concessa dall’Ordinanza Regionale n. 209 del 17 aprile 2020 di poter, a determinate condizione, svolgere sul territorio regionale in forma amatoriale attività agricole e di conduzione di allevamenti di animali; nel dettaglio è consentita una sola uscita al giorno con necessaria autodichiarazione del possesso dell’appezzamento o del titolo di conduzione del fondo o degli animali. Si ricorda che ai sensi del Dpcm del 10 aprile è sempre vietato spostarsi nelle seconde case. Nell’ultima settimana, in coordinamento con le altre forze di Polizia operanti sul territorio, la Polizia Locale di Monopoli ha effettuato controlli sui transiti di veicoli in entrata e in uscita dal territorio comunale; controlli sulle quarantene obbligatorie; controlli sulle attività commerciali consentite; controlli sul corretto conferimento dei rifiuti e accensione di sfalci di vegetazione.

Controlli sui transiti in entrata ed in uscita da Monopoli

Sono stati oltre 166 i veicoli controllati in entrata ed in uscita dal territorio di Monopoli a fronte di circa 185 persone a cui è stata verificata l’autodichiarazione. Nella rete dei controlli sono si sono imbattute 8 persone che non avevano i giustificati motivi per essere in giro. Particolarmente importante è stato il controllo delle seconde case soprattutto nelle contrade. A seguito di una verifica di routine, alcuni residenti della Contrada Impalata hanno segnalato alla pattuglia di zona movimenti sospetti all’interno di una villa. Fatti i dovuti sopralluoghi, la segnalazione è risultata fondata. Tre ragazzi erano intenti nei preparativi di una festa, avendo già acceso il fuoco per cuocere, con musica di sottofondo e birre. Festa, purtroppo per loro, terminata prima di iniziare e costata 400 euro a testa.

Controlli per i cittadini in quarantena obbligatoria o volontaria

Come prevedono i protocolli sanitari, i cittadini che sono stati a contatto con un paziente positivo al Covid-19, sono costretti alla quarantena presso il loro domicilio. Sono stati circa 16 i controlli effettuati in diverse ore della giornata per la vigilanza delle persone costrette alla quarantena per essere state a contatto con i contagiati da Covid -19. Ai cittadini in questione è stata offerta assistenza e, a quelli che ne hanno fatto richiesta, sono state consegnate mascherine e igienizzanti in dotazione alla Protezione Civile del Comune di Monopoli.

Controlli per le attività commerciali consentite

Sono stati 10 gli esercizi commerciali controllati dalla Polizia Locale per verificare la corretta applicazione del rispetto delle distanze all’intero degli esercizi aperti. Si evidenzia che l’allegato 5 al Dpcm  del 10 aprile 2020 ha previsto che nei locali commerciali con superficie inferiore a 40 mq deve accedere una persona alla volta con al massimo due operatori. Questa disposizione si lega a quella emanata con Ordinanza del Sindaco Annese che stabilisce che può accedere negli esercizi commerciali un solo componente per nucleo familiare.

Controlli sul corretto conferimento dei rifiuti

Nell’ultima settimana sono state elevate 9 sanzioni per conferimento non corretto dei rifiuti. Come evidenziato dal Sindaco in suo post di qualche giorno fa, questa settimana, nonostante il divieto di uscire, nella rete dei controlli con le fototrappole è stato catturato un trasgressore che ha scambiato una parte di territorio per la sua personale discarica. Oltre alla sanzione per l’abbandono dei rifiuti, con relativa ordinanza di rimozione in danno, al “delinquente ambientale” è stata contestata la violazione dell’art 4 del DL 19/2020 per essere uscito di casa senza un valido motivo durante l’emergenza Covid – 19. Sono in corso ulteriori accertamenti. Infine si segnala nella giornata di domenica 19 la contestazione dell’accensione di residui vegetali fuori dagli orari consentiti: l trasgressore è stata comminata la sanzione di 167 euro oltre all’immediato spegnimento. Durante i controlli sono stati ritrovati in località Capitolo due cani senza guinzaglio: un pastore tedesco e un rottweiler. I due molossi, intenti a rincorrere pericolosamente le auto di passaggio, erano in buone condizioni. Sono stati visitati dal medico veterinario e dalla lettura del microchip si è risalito ai proprietari a cui è stata contestata la sanzione amministrativa del malgoverno di animale, dopo la riconsegna dei due cani.

 

Aggiornamenti e notizie