Il Fasano batte la Mariglianese: decide Lucchese IL SERVIZIO

Autore Redazione Canale 7 | Wed, 06 Oct 2021 | 482 viste | Fasano Calcio Serie-D Mariglianese Campionato

La squadra di Mosca è al secondo successo consecutivo e sale a sette punti in classifica

FASANO - Secondo successo consecutivo per il Fasano che in casa liquida di misura la diretta concorrente per la salvezza Mariglianese. Un lampo di Lucchese in avvio di gara spiana la strada verso la vittoria, contro un avversario che è sembrato poca cosa, fatta eccezione per la punta Gennaro Esposito, sempre una spina nel fianco della difesa biancazzurra. Una vittoria meritata, ma allo stesso tempo sofferta con gli ospiti che nella ripresa hanno pigiato maggiormente sull’acceleratore cercando un assalto che si è rivelato sterile. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare il compianto don Carmelo Carparelli, da sempre vicino allo sport locale, scomparso negli scorsi giorni. I campani di mister Sanchez optano per il modulo 4-3-3 con in avanti l’esperto Esposito, supportato sulle fasce da Onesto e Liberti. Il Fasano si affida al classico modulo 4-2-3-1 con non poche novità rispetto a domenica scorsa. Non c’è l’infortunato Gorzelewski, al suo posto al centro della difesa arretra Capomaggio, mentre a centrocampo debutta dal primo minuto Lucchese al fianco di capitan Bernardini. In attacco conferma piena per Forbes come unica punta con l’under Calabria sulla fascia a completare lo scacchiere dei giovani. In cronaca al 1’ Liberti per gli ospiti prova a scaldare i guanti di Suma, ma senza successo. Ci pensa Lucchese a spezzare gli equilibri al 13’ siglando il vantaggio: il centrocampista biancazzurro ruba palla a Langella sulla trequarti e si invola verso l’area facendo partire un gran tiro dalla distanza che sorprende il giovane portiere ospite con palla che finisce sotto l’incrocio dei pali. Ancora locali in azione al 23’ con Calabria che apre a Taddeo che arriva dalle retrovie per un tiro che chiama alla parata alta l’estremo difensore Maione. Punizione dal limite per il Fasano al 34’ con Battista che manda la palla direttamente sulla barriera, su ribattuta ci prova Taddeo ad in quadrare lo specchio della porta con palla che finisce alta sulla traversa. Si fa viva la Mariglianese al 43’ con Massaro che prova la conclusione da fuori area, ma la sfera si spegne sul fondo. Nella ripresa subito pericolosi gli ospiti con il neoentrato Francesco Esposito che su punizione dal limite chiama agli straordinari Suma, costretto a liberare l’insidia con i pugni. Al 14’ Calemme prova a scodellare in area da posizione defilata, ma la difesa ospite si chiude a riccio in fallo laterale. Ancora una punizione da posizione pericolosa per gli ospiti con Francesco Esposito che spedisce sulla barriera. Rischia la difesa di casa al 21’ con Esposito che con un colpo di testa chiama alla parata alta Suma. Ghiotta occasione per il Fasano al 27’ con Calemme, servito in profondità da D’Addabbo, che si presenta tutto solo in area, ma non riesce a superare Maione in uscita. Ancora Calemme in azione al 37’, ma il suo tiro a giro da posizione defilata finisce sul fondo. Pressing finale degli ospiti con Esposito dal limite che impegna Suma al 43’. Non bastano agli ospiti i quattro minuti di recupero per riequilibrare la gara. Finisce 1-0 per gli uomini di Beppe Mosca che raggiungono quota sette in classifica.

Tbellino

Us Città di Fasano-Us Mariglianese: 1-0 (1-0)

Rete: 13’ p.t. Lucchese (F).

Us Città di Fasano: Suma, Del Col, Taddeo (17’ s.t. D’Addabbo), Bernardini, Copamaggio, Camara, Battista (10’ s.t. Richella), Lucchese, Calabria (25’ s.t. Assoumani), Corvino (41’ p.t. Calemme), Forbes. All. Mosca. A disposizione Ceka, Mucedero, Colabello, Sibilia, Losavio.

Mariglianese: Maione, Peluso (31’ s.t. Provote), De Angelis, Sannia (12’ s.t. Aracri), Varchetta, Tommasini, Liberti (1’ s.t. De Martino), Langella, Esposito G., Massaro (17’ s.t. Didato), Onesto (1’ s.t. Esposito F.). All. Sanchez. A disposizione Cafariello, Fiorillo, Palumbo, Orlando.

Arbitro: Drigo di Portogruaro.

Note: Ammoniti De Angelis (M), Langella (M), Sannia (M), Capomaggio (F), D’Addabbo (F), Bernardini (F), Richella (F). Rec. p.t. 2’; s.t. 4’.

 

 

Aggiornamenti e notizie