Monopoli - Sit Laus Plena: International Organ Festival

Autore Redazione Canale 7 | Tue, 28 Sep 2021 | 284 viste | Monopoli Diocesi-Conversamo-Monopooli Cattedrale

Si svolgerà sabato 2 ottobre presso la Basilica Cattedrale, Diocesi di Conversano- Monopoli.

Si terrà sabato prossimo 2 ottobre 2021, alle ore 20.30 presso la chiesa di San Francesco d'Assisi in Monopoli, il concerto inaugurale della rassegna "SIT LAUS PLENA" - Monopoli international organ festival, che si snoderà in 6 imperdibili appuntamenti, fino al 21 dicembre 2021, tra la Basilica Santuario di Maria SS. della Madia, la chiesa di San Francesco d'Assisi e la chiesa di San Pietro e Paolo in Santa Teresa.

L'iniziativa è stata fortemente voluta dal rettore della basilica, don Peppino Cito e dal direttore artistico della rassegna, Pierluigi Mazzoni, organista concertista e docente, in particolare in seguito al recente restauro degli organi della Basilica Cattedrale e di San Francesco d'Assisi: la prestigiosa presenza di organisti di fama internazionale consentirà, ai presenti, di poter godere a pieno delle sonorità di questi antichi strumenti, rappresentando anche una attrattiva turistica, sociale, culturale e pastorale: si tratta infatti di uno dei tanti aspetti di quella "bellezza" che papa Francesco ha proposto come tessera del mosaico dell'evangelizzazione. (Evangelii Gaudium, 167).

Le sonorità dell'antico organo settecentesco della chiesa di San Francesco d'Assisi, fra i più pregiati della città, potranno essere apprezzate dal pubblico il 2 ottobre, alle ore 20.30, grazie al nutrito programma musicale di Roberto Grasso, organista della cattedrale di Albenga (SV) e della chiesa dei Ss. Nazario e Celso di Mendatica (IM).

Nato nel 1983, ha intrapreso gli studi d'organo con i m° M. Guido, M. Nosetti, E. Teglia e T. Zunino, per poi conseguire la laurea in Didattica della Musica e dello strumento (organo) al Conservatorio G. F. Ghedini di Cuneo. Ha inoltre partecipato a corsi di perfezionamento tenuti dai più illustri docenti dell'ambito, quali Bonino, Zarensky, Macinanti, Kramer e Verdicchio.

Oltre all'attività concertistica, Roberto Grasso ha anche seguito i restauri di alcuni importanti strumenti, quali l'organo Paoli - Musso (1840) di Mendatica (IM), eseguiti dal Laboratorio organi dei F.lli Carrara di Rumo (TN). Tra gli importanti ruoli ricoperti nell'ambito della cultura organistica italiana, la presidenza e la direzione artistica dell'Associazione culturale Vallinmusica. Attualmente continua la sua formazione a livello specialistico presso il Biennio in Organo e composizione organistica del Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo, seguendo inoltre un percorso di perfezionamento nello studio della musica antica con il m° Christopher Stembridge.

Nel programma previsto dal concerto del 2 ottobre, verranno eseguite composizioni datate dal XVI al XVIII secolo, a partire dal Pange Lingua por ce sol fa ut di Sebastian A. De Heredia (1561-1627), passando per composizioni di Frescobaldi (1583-1643), Pachelbel (1653-1706), A.Scarlatti (1660-1725), Haendel (1685-1759), D. Scarlatti (1685-1757), Elias (1678-1755), Zipoli (1688-1726), Stanley (1712-1786), Martini (1706-1784), Moretti (1764-1821), Corsi (sec. XVIII).           

L'ingresso a tutti gli eventi della rassegna è libero.

Per ogni informazioni è possibile contattare lo staff organizzativo all'indirizzo email cattedrale.festivalorganistico@gmail.com

Aggiornamenti e notizie