Polizia Locale: poco meno di 10 minuti per gli interventi sui sinistri stradali

Autore Redazione Canale 7 | Sun, 11 Apr 2021 11:13 | 822 viste | Monopoli Polizia-Locale Attualità

Spiegate le performance della Polizia locale di Monopoli.

MONOPOLI - Per legge la data del 30 aprile rappresenta il termine per presentare i dati di verifica della performance organizzativa dell’ente dell’anno precedente. Per spiegare che cosa sia la performance organizzativa negli enti pubblici bisogna pensare allo stato di salute di un organismo: più i risultati dei vari indicatori si avvicinano alle previsioni iniziali e più la cittadinanza ha ricevuto servizi adeguati e in linea con la programmazione strategica elaborata dall’ente. Sicuramente il 2020 è stato l’anno dell’emergenza sanitaria planetaria prodotta del Covid 19, tuttavia il Corpo di Polizia Locale di Monopoli ha comunque realizzato gli impegni presi a febbraio 2020 con la cittadinanza, prima che cambiasse il mondo. Tra gli obiettivi sfidanti e più importanti il tempo medio di intervento sui sinistri stradali ha rappresentato un impegno organizzativo importante. Il target che si voleva raggiungere con questo specifico obiettivo di performance era di tarare i tempi medi di intervento a meno di 18’ . Grazie ad un assetto organizzativo diverso e al miglior coordinamento delle attività in strada, alla fine del 2020, il tempo medio di intervento è stato di 9 minuti e 37 secondi in relazione ai 214 sinistri stradali rilevati. L’out come percepito dalla popolazione è stato sicuramente un maggior senso di sicurezza in momenti di difficoltà. Altro obiettivo importante è stata la riduzione dell’uso della carta: sicuramente il processo di digitalizzazione degli atti, che ha visto nel portale www.autorizzo.com la più significativa best practice, certificata da indagine di costumer saticsfaction, ha aiutato la riduzione del consumo da 350 risme del 2019 alle 207 risme del 2020 (compreso il consumo dell’Ufficio del Giudice di Pace), con un risparmio di circa il 40,6 % sull’anno precedente. Tra gli obiettivi di economicità è, senza alcun dubbio, ascrivibile la riduzione dei consumi di carburante delle auto di servizio della Polizia Locale. La sostituzione delle vetture a diesel e benzina con quattro auto full-ibride e una completamente elettrica, ha avuto un impatto davvero significativo sia sulle spese di carburante che sulla riduzione delle emissioni di CO2 nell’ambiente: sul fronte dei risparmio, si è passati dal consumo di 24 mila euro nel 2018 a circa 18 mila dell’anno 2020, a parità di veicoli in dotazione, con un risparmio del 25% . Dal punto di vista ambientale, nel corso tra il 2019 e 2020, la riduzione del consumo di carburante ha prodotto una riduzione di circa 56 mila chilogrammi di anidride carbonica non immessa in atmosfera.

 L’emergenza pandemica è stato un vero stimolo per il processo di digitalizzazione della Polizia Locale; infatti, è stato costruito un processo digitale di richiesta delle autorizzazioni di occupazione temporanea di suolo pubblico (lavori, dehors ecc ecc) che ha consentito di smaterializzare completamente il processo. In un unico portale, www.autorizzo.com, i cittadini e le imprese hanno la possibilità di creare le istanze, pagare il tributo (se dovuto) e ricevere direttamente sullo smartphone l’autorizzazione. Nel corso del 2020 sono state 411 le pratiche lavorate sulla piattaforma, con un tempo medio di risposta di 7 giorni, scesi anche a meno di 72 ore nel caso dei dehors. Altro importante obiettivo di digitalizzazione, innescato dalla crisi pandemica, è stata l’attivazione di una app dedicata al controllo delle spiagge. Con l’App “Inspiaggia” si è consentito ai cittadini monopolitani e ai tanti turisti di avere in tempo reale sul proprio cellulare la situazione di affollamento delle spiagge libera della litoranea di Monopoli, lunga più di trenta chilometri. Il controllo, effettuato con l’ausilio delle associazioni di Protezione Civile con l’utilizzo anche di droni, ha permesso di non registrare spiagge affollate durante agosto e settembre. “Questi obiettivi sono la cartina di tornasole di come il personale del Comando di Polizia Locale sia orientato all’efficienza, alla efficacia e all’economicità nell’azione amministrativa, a tutto vantaggio della collettività. Quest’anno contiamo di migliorare ancora gli standard raggiunti – ha dichiarato l’assessore alla Polizia Locale Aldo Zazzera. Con l’apertura del Presidio di Polizia Locale in banchina Solfatara e l’ufficio mobile di Polizia Locale pensiamo di avvicinare sempre di più l’Amministrazione comunale alle esigenze di sicurezza e vicinanza che ci sono state espresse dai nostri concittadini”.

Il Dirigente- Comandante

Michele Cassano

Aggiornamenti e notizie