Sospinti da varianti e sotto varianti i contagi Covid continuano a crescere in Puglia

Autore Redazione Canale 7 | Sat, 18 Jun 2022 11:06 | 149 viste | Covid Puglia Asl-Bari Antonio-Sanguedolce Salute Attualità

Cosa bisogna aspettarsi e quali le prospettive vaccinali: l’abbiamo chiesto al dg dell’Asl Bari, Antonio Sanguedolce.

 

Impennata di casi Covid nella nostra regione, così come ovunque in Italia, a causa della variante Omicron, più esattamente delle diverse sottovarianti. E' quanto emerge dall'ultimo report della Asl Bari, relativo alla settimana dal 6 al 12 giugno. Nei sette giorni presi in esame, le nuove positività rilevate sono state complessivamente 3154, con un tasso per 100mila abitanti pari a 256,4: nella settimana precedente, dal 30 maggio al 5 giugno, i nuovi casi erano stati 2375, con un'incidenza pari a 193,1. Un trend, quello provinciale, che trova riscontro anche nei dati di Bari città, dove si passa dai 608 casi con incidenza 192,8 della settimana 30 maggio-5 giugno, ai  732 contagi del periodo 6-12 giugno, con l'incidenza che sale a 232,2. L’allentamento delle misure di contenimento per arginare il contagio fa pensare ad una nuova recrudescenza dell’espansione virale. Tuttavia, almeno per il momento, l’impatto sulle ospedalizzazioni specie le terapie intensive è sotto controllo. Per quanto riguarda i Comuni della provincia, nella settimana tra il 6 e il 12 giugno, a far registrare l'incidenza più alta sono Polignano (109 casi, tasso per 100mila abitanti di 620), Santeramo (127 casi e tasso 489,9) e Giovinazzo (81 casi, tasso 414,9). Un servizio nel telegiornale.

Aggiornamenti e notizie