Calcio a 5: la Kredias Audace Monopoli è promossa in serie A2. Il servizio

Autore Redazione Canale 7 | sab, 03 giu 2023 19:01 | 1351 viste | Calcio-A-5 Audace-Monopoli

I gialloblu si impongono 5-4 ai supplementari sul Pomezia.

In un match non adatto ai deboli di cuore e tirato fino ai tempi supplementari, la Kredias Audace Monopoli riesce nell’intento di battere con il punteggio di 5-4 la Mirafin Pomezia nel ritorno della finale play off e staccare così il pass per la serie A2. Una categoria in cui mai prima d’ora si era affacciata una compagine monopolitana. Mister Giacovazzo recupera Capitan Caramia che difende regolarmente la porta gialloblu. Il quintetto base di partenza è completato da Passiatore, ancora una volta tra i migliori in campo, Palattella, Baldassarre e Lapertosa. Avvio di gara in salita per i padroni di casa nonostante l’equilibrio nel gioco. Dopo 9.25 tocca ad Evandro spaccare la gara con una punizione beffarda che coglie di sorpresa Caramia sul primo palo. L’Audace prova a reagire ma sono ancora gli uomini di mister Mirra ad andare a rete. Favale rinvia col piede e complice una deviazione beffa Caramia che non riesce ad evitare che la palla finisca la sua corsa in rete. Lo 0-2 in una finale potrebbe mettere ko chiunque ma non l’Audace che si rimette pancia a terra nel tentativo di riaprire la contesa. Gli sforzi vengono premiati ad un minuto dal termine dall’intervallo con Juan Cruz che calcia col piattone e trova una deviazione decisiva sottoporta di Passiatore. Le squadre vanno al riposo sul risultato di 1-2. Nella ripresa Pomezia inizia a calare un po’ sul piano fisico e concede qualcosa in più all’Audace che ne approfitta. Rodrigo con un gioco di prestigio mette a sedere Evandro e di sinistro fulmina Favale siglando la rete del 2-2. Passano 4 minuti e Minoia in contropiede completa la rimonta con una sassata che si infila sotto la traversa. L’Audace sembra in controllo della parte finale del match ma l’ingresso del quinto di movimento nel Pomezia fa saltare il banco. A 2.56 al termine della gara una autorete di Juan Cruz riporta la gara in parità. I tempi regolamentari si chiudono sul 3-3. I dieci minuti di supplementari sono caratterizzati dalla stanchezza e dai problemi fisici che attanagliano i giocatorid a una parte e dall’altra, complice il gran caldo. A 47 secondi dal termine del primo tempo supplementare Passiatore è ben appostato sul palo e gira in rete col petto un assist di Juan Cruz. Nel secondo tempo supplementare il Pomezia rischia ancora il tutto per tutto con il quinto uomo di movimento ma viene punito Juan Cruz che a 17 secondi dal termine della contesa infila il 5-3 a porta vuota scatenando l’esultanza dei tifosi presenti. Il pepe sui titoli di coda a nove secondi dal termine lo regala il Pomezia con un rigore trasformato da Evandro per fallo di mani fischiato a Palattella. Poi il fischio finale e l’apoteosi. L’Audace dopo un solo anno di serie B si guadagna la promozione in A2.

Aggiornamenti e notizie