Dallo scorso giugno oltre 500 interventi chirurgici in tre mesi al Giovanni Paolo II di Bari

Autore Redazione Canale 7 | mer, 23 ago 2023 12:19 | 514 viste | Bari Ospedale-Giovanni-Paolo-Ii Istituto-Tumori Interventi-Chirurgici Salute

Dal 1° giugno al 18 agosto, sono stati 521 gli interventi chirurgici eseguiti nell’Istituto tumori barese.

Nessuno stop nei mesi estivi, ma anzi numeri record che hanno superato quelli registrati durante lo stesso periodo dello scorso anno. Dal 1° giugno al 18 agosto, sono stati 521 gli interventi chirurgici eseguiti nell’Istituto tumori “Giovanni Paolo II” di Bari, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico. In questo breve arco temporale, l'attività chirurgica ha registrato un incremento del 10% rispetto al 2022. “Questa estate – afferma il direttore generale Alessandro Delle Donne – abbiamo tenuto le sale operatorie a regime. I numeri degli interventi danno la cifra del lavoro e dell’impegno costante di medici e infermieri, che non hanno chiuso per ferie, ma hanno garantito a tutti i pazienti le migliori cure”. Nello specifico, Chirurgia toracica si è distinta con 119 interventi ad alta complessità chirurgica, seguita da Chirurgia senologica con 105, Chirurgia plastica con 91, Chirurgia ginecologica con 75, Chirurgia generale con 59, Chirurgia urologica con 51 e Chirurgia otorinolaringoiatrica con 21. Si tratta di numeri importanti perché dietro ogni intervento c’è sempre una valutazione del paziente da parte di un team multidisciplinare di esperti, che valuta non solo se il paziente ha indicazione chirurgica, ma anche il prosieguo post-operatorio. Il trend in forte crescita si registra anche per le prestazioni ambulatoriali: visite, esami e terapie. Se nel 2019 erano 729mila, siamo passati alle 918mila del 2022 e si prevede di arrivare a 1 milione e 27mila nel 2023, con un aumento del 40% rispetto al periodo pre-pandemico.

Aggiornamenti e notizie