"Stanza 309", il nuovo libro di Melania Scisci sull'anoressia

Autore Redazione Canale 7 | lun, 27 nov 2023 20:09 | 577 viste | Anoressia Libro Stanza-309 Melania-Scisci Attualità

È una fame d’amore quella descritta dalla giovane scrittrice, che nel tempo può indurre a sensi di colpa o addirittura all’imporsi punizioni fisiche.

Delle volte scrivere un libro può essere determinante, soprattutto se si cerca di comprendere quali cause possano aver indotto una ragazza di soli 13 anni a decidere di smettere di bere e mangiare. Ce lo insegna Melania Scisci, con la sua “Stanza 309” un testo nel quale racconta senza veli le atrocità vissute nel periodo pandemico a causa dell’anoressia, un disturbo alimentare largamente diffuso tra i giovani e mai abbastanza analizzato. In un mondo social in cui l’apparire conta sempre più dell’essere, gli stereotipi legati all’aspetto fisico possono essere letali, ancor più se dall’altra parte dello schermo c’è una ragazza piena di insicurezze. In tal senso svolge un ruolo fondamentale la società che ci circonda, in particolare gli adolescenti che con le loro parole posso dimostrarsi veri e propri salvatori ma anche spietati carnefici. È dunque una fame d’amore quella descritta dalla giovane scrittrice, che nel tempo può indurre a sensi di colpa o addirittura all’imporsi punizioni fisiche. Ma Melania un messaggio ce l’ha dato: la forza la si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo uno si ricorda di accendere la luce. Un servizio nel telegiornale.

Aggiornamenti e notizie