G7 in Puglia: delegazione del presidente americano Biden a Bari e Borgo Egnazia

Autore Redazione Canale 7 | lun, 04 mar 2024 18:37 | 480 viste | Vertice-G7 Bari Fasano Borgo-Egnazia Sopralluogo Sicurezza Attualità

Individuata una zona rossa vicino al resort della famiglia Melpignano e al Castello Svevo.

Le parole della premier Giorgia Meloni al presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, («ci vediamo in Puglia per il G7») hanno trovato un pronto seguito. Una delegazione americana è in visita in queste ore in Puglia per alcuni sopralluoghi nell'area dove si terrà il G7, in programma dal 13 al 15 giugno prossimi a Borgo Egnazia a Fasano, ed in alcune città che ospiteranno alcuni eventi legati al vertice mondiale. Il vertice che riunirà Italia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti d'America in programma a Borgo Egnazia dal 13 al 15 giugno, potrebbe fare tappa anche a Bari. Per la precisione al Castello Svevo che, con molta probabilità, come annunciato dal sottosegretario Marcello Gemmato, ospiterà l’evento collaterale del G7 della Salute. Per questo, ieri, una delegazione dell’ambasciata americana ha effettuato un sopralluogo proprio nell’imponente fortezza risalente al XIII secolo, oggi adibito a sede museale, per verificare tutte le necessarie condizioni di sicurezza per lo svolgimento dell’evento e organizzare eventualmente gli spazi e le sale da utilizzare. Tra strade limitrofe blindate per questioni di sicurezza, non sono passate inosservate le auto nere nel centro storico che hanno accompagnato una quarantina di componenti la delegazione. Si è trattato di sopralluogo informale, durato poco più di mezz'ora e non riservato ai rappresentanti americani entrati insieme ai normali visitatori. Sabato i funzionari della Casa Bianca hanno, invece, visitato l'area del resort Borgo Egnazia, sede principale del G7 . Qui sarà realizzata una “zona rossa” di sicurezza che si estenderà per alcuni chilometri. La delegazione ha valutato aspetti legati alla viabilità anche in ragione dei sistemi di sicurezza che saranno adottati durante gli spostamenti. Se con certezza Il presidente Biden, assieme a Macron, Scholz, Sunak, Kishida, Trudeau e il premier Giorgia Meloni, soggiornerà a Borgo Egnazia, e che quindi tale struttura diventerà la rocca forte sicura per tutti loro, è comunque altrettanto vero che sarà necessario lavorare al meglio per garantire che tutto sia perfetto, anche nell'eventualità che gli stessi si spostino in totale sicurezza e che le altre città coinvolte possano garantire tranquillità ai capi di stato e ai cittadini stessi. Tutti gli aeroporti della Regione sono in preallerta per l'arrivo dei sette grandi, con Grottaglie che sembra in pole position per l'atterraggio dell'Air Force One del presidente americano Biden. ( Alfonso Spagnulo)

Aggiornamenti e notizie