Fasano - Zaccaria: “Variante inglese in città, attendiamo riscontro nei dati ufficiali”

Autore Redazione Canale 7 | lun, 15 feb 2021 17:38 | 1199 viste | Fasano Covid Sindaco-Zaccaria Cronaca

Il sindaco Francesco Zaccaria su contagi in città.

FASANO - Alcuni presunti casi di variante inglese in città? Se ne saprà di più domani mattina, ma l’attenzione dell’amministrazione è massima e alla luce dei dati che saranno forniti dalle autorità sanitarie si valuteranno le decisioni da prendere.

Lo dice il sindaco Francesco Zaccaria: «Nella giornata di ieri – afferma il primo cittadino – alcuni articoli di giornale parlavano della presenza della variante inglese del Covid-19 anche a Fasano, come in molti altri paesi della Puglia.  Ho sollecitato le autorità preposte a fornirmi dati certi e dalla Asl mi è stato assicurato che domani riceverò cifre ufficiali sulla questione. Non appena sarò in possesso dei numeri e della situazione complessiva dei contagi a Fasano sarà mia premura informarvi in tempo reale, come vi ho promesso in questi giorni e come abbiamo sempre fatto dall’inizio della pandemia ad oggi».

 

Da Zaccaria arriva ancora una volta un appello al senso di responsabilità di tutti e alla prudenza, nel pieno rispetto delle regole basilari anti contagio: «Sappiamo che la variante inglese ha un indice di contagiosità molto elevato – dice il sindaco –. Domani, alla luce dei dati che mi saranno forniti, valuteremo quali decisioni prendere. Anche in questo caso sarà mio impegno aggiornarvi in modo puntuale e tempestivo».

 

Il primo cittadino rassicura sul focolaio nella Rssa “Sancta Maria Regina Pacis”. «Don Sandro Ramirez mi ha comunicato che i 33 anziani e i 10 operatori sanitari positivi al virus sono sempre in buona salute e non destano preoccupazione. Il decorso della malattia per fortuna procede bene e continuiamo ad essere fiduciosi che possa continuare in questo modo, grazie alla copertura vaccinale completa a cui tutti erano già stati sottoposti. La situazione, come vi ho già detto, è sempre all’attenzione di questa amministrazione in coordinamento con direzione sanitaria della casa di riposo e autorità sanitarie».

Aggiornamenti e notizie