Programmiamo la ripresa delle feste patronali

Autore Redazione Canale 7 | gio, 17 feb 2022 12:19 | 742 viste | Regione-Puglia Movimento-Cinque-Stelle Feste-Patronali Attualità

Il Movimento Cinque Stelle regionale ha presentato una mozione.

“ Istituire un tavolo tecnico - programmatico per  la ripresa delle feste patronali e di tutte le attività del settore delle tradizioni e della devozione popolare”. È quanto chiedono in una mozione il vicepresidente del consiglio regionale Cristian Casili e il consigliere del M5S Marco Galante.     “Le feste patronali legate al mondo delle tradizioni e della devozione popolare - spiegano i pentastellati - sono patrimonio identitario della Regione Puglia, che dobbiamo tutelare e valorizzare. La pandemia COVID-19 ha impattato in maniera negativa su tutti i settori, e uno dei più colpiti è senza dubbio quello delle tradizioni popolari. Nonostante i ristori previsti dal Governo nazionale e dalla Regione Puglia, il comparto  è ancora in sofferenza a causa del blocco delle attività - scrivono i rappresentanti regionali del M5Stelle - nonostante le manifestazioni religiose e le processioni possano svolgersi in sicurezza e nel rispetto delle norme anti-contagio, come previsto nel giugno 2020 dal Comitato Tecnico Scientifico. Le maestranze occupate sono tante: dai comitati alle bande, ai luminaristi, fuochisti, giostrai, artigiani e venditori ambulanti e alimentano un indotto significativo sia in termini economici sia di forza lavoro impiegata oltre a rappresentare un supporto all’intero sistema turistico regionale. Le associazioni del settore hanno scritto una lettera agli attori interessati, per chiedere interventi immediati ed è necessario dare seguito a quella richiesta il prima possibile. Per questo chiediamo al presidente Emiliano di avviare un Tavolo tecnico programmatico – concludono Casili e Galante-  per la ripresa delle attività e individuare, con i giusti tempi, le date estive. A questi appuntamenti è legata la sopravvivenza di intere categorie di lavoratori e secoli di storia del nostro patrimonio culturale immateriale’”.

Aggiornamenti e notizie