Regione Puglia: da domani vaccinazioni anche per gli over 60

Autore Redazione Canale 7 | Sun, 11 Apr 2021 11:04 | 1011 viste | Regione-Puglia Covid Vaccinazioni Attualità

La Regione intende accelerare la campagna vaccinale. Resta sempre valida, però, la priorità per chi ha già la prenotazione per ricevere il vaccino. I sindaci sono molto critici, temendo confusione e disorganizzazione. 

“Da domani 12 aprile tutti i pugliesi ultrasessantenni potranno recarsi nei centri vaccinali pugliesi e richiedere la somministrazione del siero anti Covid "senza alcuna prenotazione o conferma di adesione": è quanto disposto dalla circolare della Regione inviata ieri sera ai direttori delle Asl pugliesi con l'obiettivo di accelerare la campagna vaccinale.

Il prodotto somministrato sarà quello di AstraZeneca, anche in base alle direttive nazionali contenute nell'ordinanza del Commissario nazionale per l'emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo. Resta sempre valida, però, la priorità per chi ha già la prenotazione per ricevere il vaccino: nei giorni scorsi, infatti, erano state già aperte le liste per molti over 70 che sono stati assegnati alla somministrazione in queste giornate. Restano, inoltre, anche numerosi over 80 che attendono la seconda dose assieme a fragili e disabili. Nei frigoriferi delle Asl pugliesi, al momento, vi sono ben 230mila dosi di vaccini tra cui oltre 130mila di AstraZeneca (VaxZevria) a cui si aggiungono le 60mila di Pfizer utilizzate soprattutto per i richiami e 30mila di Moderna dedicate alle somministrazioni da parte dei medici di base

Nell'ordinanza della Regione, per consentire di avere più operatori possibili dedicati alla somministrazione, prevedendo un importante afflusso ai centri di inoculazione, per "impegnare nelle attività vaccinali tutto il personale sanitario e medico che non è adibito ad attività di assistenza ospedaliera in regime di ricovero, di emergenza urgenza, in attività ambulatoriali territoriali urgenti e non differibili nonché in attività di riabilitazione e recupero non rinviabili". Peraltro oggi sono in corso delle riunioni in cui il governatore Michele Emiliano incontrerà i sindaci per stabilire l'organizzazione. Sindaci che sono molto critici rispetto a questa scelta.

 

Aggiornamenti e notizie