Chiusi a Bari i festeggiamenti in onore di San Nicola

Autore Gianni Catucci | mer, 10 mag 2023 12:33 | 496 viste | Bari San-Nicola Celebrazioni Attualità

In Basilica c’è stato il prelievo della sacra Manna.  

Con il prelievo della Santa Manna si sono chiuse a Bari le celebrazioni religiose nei tre giorni dedicati al patrono San Nicola. Come da tradizione, al termine della Santa Messa presieduta dall'arcivescovo di Bari-Bitonto, Monsignor Giuseppe Satriano, il rettore della Basilica, padre Giovanni Distante, ha prelevato il liquido che trasuda dalle reliquie del santo di Myra, conservate nella cripta. L'ampolla è stata consegnata nelle mani del vescovo Satriano, tra gli applausi dei fedeli che numerosi hanno affollato la Basilica per assistere alla Messa. Alla funzione religiosa ha preso parte il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Con il presidente Emiliano e il sindaco Antonio Decaro erano presenti rappresentanti delle Istituzioni locali, autorità civili, militari e religiose di diverse confessioni. "Ci ritroviamo insieme come Città a rivivere il giorno festoso della traslazione del corpo di San Nicola, evento glorioso che segnò per sempre la storia della nostra terra- ha detto monsignor Satriano - Come ogni anno registriamo l’affetto commosso di tanti pellegrini che da più parti giungono a Bari per rendere omaggio al Santo. La meravigliosa festa che stiamo vivendo è illuminata dalla Parola del Signore che sempre orienta il cammino di tutti noi donando vigore al cuore di ciascuno. Nel rivivere il giorno festoso della traslazione delle reliquie di San Nicola da Myra a Bari, non possiamo non pregare per la comunione tra Oriente e Occidente, ma anche per le divisioni che ancora accecano la vita di questa umanità ferita e peccatrice. Sentiamo forte e struggente- ha puntualizzato l’arcivescovo di Bari-Bitonto - il richiamo di una vita che sia segnata dalla pace e dalla riconciliazione. Molte sono le sfide che ci attendono per rendere Bari un faro sempre più luminoso in questa regione e nell’Italia intera. L’operosità della nostra Chiesa e l’impegno di tanti cittadini – ha concluso monsignor Satriano - non venga mai meno affinché la nostra storia sia un’avventura fatta di inclusività, accoglienza e integrazione”.dopo una Messa alle ore 17 in piazza del Ferrarese, la statua di San Nicola sarà trasferita in Cattedrale, per poi fare ritorno in Basilica domenica 14 maggio.

 

Aggiornamenti e notizie