Nuovo Ospedale Monopoli-Fasano: opere completate all’83,83%

Autore Redazione Canale 7 | ven, 19 mag 2023 12:40 | 1107 viste | Asl-Bari Ospedale-Monopoli-Fasano Attualità

Lo comunica la Asl Bari.

Avanza la realizzazione del nuovo Ospedale di Monopoli-Fasano. Concluse le lavorazioni edilizie delle 134 degenze del piano terra, proseguono i lavori per le restanti 165 situate al primo piano e già in avanzato stato di completamento e allestimento. Le lavorazioni progrediscono sia all’interno dell’edificio principale sia all’esterno, nelle aree perimetrali e nei parcheggi.

 

Tempi dell’opera

Lo stato di avanzamento dell’opera ha raggiunto l’83,83 per cento. Il fine lavori resta fissato al 24 luglio del 2023, per cui sono trascorsi 1.616 giorni dall’avvio dell’opera (11 dicembre 2018), pari al 95 per cento dei 1.686 giorni di cantiere complessivamente previsti.

 

La forza lavoro

Per quanto riguarda la forza lavoro, dal 16 aprile 2023 e al 10 maggio 2023, sono state impiegate mediamente 174 maestranze al giorno, con un massimo di 252 unità. Le presenze medie giornaliere delle maestranze nel mese di aprile 2023 ammontano a 180 su 24 giorni lavorativi e quelle di maggio 2023, dal giorno 1 al 10, risultano pari a 182 su 8 giorni lavorativi.

 

Le verifiche in cantiere

La Direzione Lavori, nell’ultimo verbale di sopralluogo del 5 maggio scorso, ha verificato e analizzato lo stato di avanzamento delle lavorazioni nei quattro livelli dell’edificio, più il piano copertura, sia per quanto riguarda le opere edili interne ed esterne, sia con riferimento alla realizzazione di impianti elettrici e impianti meccanici, in particolare idrico sanitario, impianto aeraulico (per il trattamento dell’aria negli ambienti), rete fluidi, scarichi e reti meteoriche.

Le opere strutturali risultano complete al 99% in tutti i livelli. Il completamento delle opere edili interne varia in base al livello d’intervento: 65% nel seminterrato, 82% al piano terra, 80% al primo piano, 83% al secondo e 91% al piano coperture. Va avanti la realizzazione degli impianti elettrici e meccanici, in quasi tutti i livelli tra il 70 e il 95% di completamento, e risulta praticamente ultimata la Centrale Trattamento Aria, dotata di unità di trattamento aria, ventilatori, termovettori e isolamenti. Polo tecnologico, vano di collegamento con il corpo ospedale e isola ecologica sono a buon punto, con la parte strutturale finita al 99%, le opere edili al 72%, impianti elettrici e meccanici rispettivamente al 70 e 82%, mentre la cabina di trasformazione è ad un obiettivo di completamento dell’86%.

Finite le pareti e facciate esterne delle murature perimetrali, nei sette diversi blocchi dell’edificio sono state realizzate completamente le partizioni interne in fibrogesso e cartongesso e si sta portando a termine la posa in opera di controsoffittature, rivestimenti e pavimenti. Entro fine maggio, secondo il cronoprogramma, sarà conclusa l’installazione dei serramenti esterni e dei lucernari del piano copertura, mentre è iniziata la posa di quelli interni nei quattro livelli dell’edificio.

Nelle zone esterne, aree perimetrali del corpo di fabbrica principale e parcheggi, sono in corso di sistemazione gli assi stradali di collegamento, la pavimentazione dei percorsi pedonali e la pista ciclabile.  Risultano terminati, inoltre, gli scavi per le Zone di espansione idraulica 1-2 che, nell’ottica di sostenibilità dell’opera, serviranno a raccogliere e riutilizzare le acque piovane. In fase di rifinitura, infine, i lavori dell’edificio H, da destinare a sede di un asilo a servizio della struttura. L’avanzamento dell’opera, nel suo complesso, presenta un sensibile incremento rispetto al mese precedente.

 

Aggiornamenti e notizie