Tre località pugliesi premiate con le cinque vele

Autore Redazione Canale 7 | sab, 17 giu 2023 11:46 | 604 viste | Legambiente Touring-Club-Italiano Puglia Vele Ambiente Attualità

Riconoscimento a Nardò, Porto Cesareo e Vieste.

Presentata presso la sede nazionale di Legambiente, la ventitreesima edizione de “Il Mare più Bello 2023”, la Guida Blu alle migliori località costiere di mare e di lago di Legambiente e Touring Club Italiano. La guida passa in rassegna oltre 400 comuni costieri italiani premiando con il massimo riconoscimento, le Cinque Vele, quanti hanno saputo coniugare al meglio territori e luoghi d’eccellenza con coraggiose e innovative strategie di sviluppo sostenibili. Sono 21 le località che hanno ottenuto il vessillo più ambito delle Cinque Vele distribuite in 7 regioni. La Sardegna è risultata la regione più premiata con ben 7 località, seguono la Toscana con 4; la Puglia e la Campania entrambe con 3 località e la Sicilia con 2. Chiudono la classifica, la Basilicata e la Calabria, new entry di quest’anno, che raggiunge la vetta con Tropea.“La nostra Guida “Il Mare più Bello” oltre ad essere un vero e proprio album fotografico delle bellezze e ricchezze territoriali del nostro Paese che hanno applicato buone pratiche, può essere paragonata ad un faro in un porto - dichiara Stefano Ciafani - Presidente Legambiente nazionale - un vero e proprio punto di riferimento cui amministrazioni politiche, stakeholder privati e cittadini possono e devono rivolgersi per applicare rispettivamente nuove forme di gestione di questi territorie nuove forme di fare turismo”. Per quanto riguarda la Puglia, accanto alla conquista del podio da parte di Nardò (Le) (seconda in classifica generale) e alla conferma di Porto Cesareo (Le), entrambe nell’Alto Salento Jonico, fa notizia la new entry di Vieste (Fg) nel Gargano, premiata per la prima volta. Confermate le 2 vele per i laghi di Varano e Lesina. La Puglia si distingue anche per un altro importante riconoscimento: è stata assegnata la targa per le Buone pratiche di gestione della costa nella categoria integrità del paesaggio al Comune di Lecce per il masterplan di rigenerazione delle proprie Marine. “L’impegno dei volontari dei circoli di Legambiente Puglia ci permette ogni anno di valutare gli oltre 940 km di costa – osserva Daniela Salzedo direttrice di Legambiente Puglia. La mappatura geografica fotografa le eccellenze dei mari e dei laghi pugliesi e deve rappresentare sempre un punto di partenza per migliorare. In una regione come la nostra che sta conoscendo uno sviluppo turistico in continua crescita, l’impegno nella conservazione e tutela naturalistica e ambientale deve essere  un priorità.”

“Grazie ai dati raccolti dalla Goletta Verde di Legambiente conosciamo lo stato di salute delle acque  e delle spiagge. – precisa Maurizio Manna, responsabile settore turismo di Legambiente Puglia –  La guida arricchisce i parametri di valutazione del territorio: dall’integrità del paesaggio al livello  delle strutture di accoglienza, dal peso dei flussi turistici agli standard di accessibilità dei luoghi,  dai servizi di mobilità alla cura dei beni storici e artistici del territorio.”

Aggiornamenti e notizie