Carnevale di Putignano: Carmela Curci è la nuova presidente dell’ente

Autore Redazione Canale 7 | gio, 12 ott 2023 17:14 | 309 viste | Putignano Fondazione-Carnevale Nuovo-Presidente Attualità

E’ “Farinelite N630” il tema dell’edizione 2024.

«Testa e cuore. Visione manageriale e grande passione per il Carnevale di Putignano, la cultura e tutte le forme d’arte. È la nuova presidente della Fondazione Carnevale Carmela Curci. Un profilo – commenta Luciana Laera, sindaca di Putignano – individuato per dare continuità e non disperdere il lavoro svolto nell’ultimo anno. Un passaggio di testimone resosi necessario dalla inconciliabilità di incarichi lavorativi del precedente presidente. Una scelta che risponde a un unico fine: la migliore riuscita del nostro amato Carnevale. Auguro buon lavoro a Carmela Curci, al Consiglio di Amministrazione e a tutte le professionalità che stanno già lavorando e che daranno il loro contributo alla realizzazione della manifestazione. Non da ultimo, ringrazio Giuseppe Vinella per la professionalità, la dedizione e la passione con cui ha guidato l’Ente Carnevale. Mantenendo l’impegno con l’Amministrazione finché è riuscito a conciliarlo con la sua attività lavorativa e portando il Carnevale di Putignano sempre più in alto».

 

A guidare il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Carnevale di Putignano Carmela Curci. Imprenditrice e amante di ogni forma artistica e dei viaggi che condivide con suo marito e le due figlie. Dopo la maturità classica e la laurea in Economia e Commercio con Lode, si specializza in Management e Sviluppo Imprenditoriale e partecipa a corsi di formazione specifici per l’attività aziendale e in Itinerari Turistico-Culturali. Oggi è alla guida dell’azienda di famiglia “Dolce Bontà srl”, ricoprendo i ruoli di Responsabile delle Risorse Umane e Responsabile di Sicurezza e Ambiente. Particolarmente attiva nel mondo associativo e del volontariato locale attraverso la partecipazione al gruppo FAI Fondo Ambiente Italiano, al Comitato Festa Patronale di Santo Stefano e al Comitato Festa di San Domenico. Significativa nel suo passato l’esperienza nell’Agesci sia a livello locale che regionale e nazionale. Un servizio nel telegiornale

 

Aggiornamenti e notizie