M5Stelle-Pd: è scontro sulle primarie per le amministrative a Bari del 2024

Autore Gianni Catucci | mar, 31 ott 2023 12:29 | 605 viste | Bari M5Stelle Partito-Democratico Primarie Amministrative-2024 Politica

Per i pentastellati le primarie non sono il metodo giusto. Per i democratici è un vaglio da cui non si può prescindere per il successore di Decaro.

Partito Democratico e Movimento 5 Stelle sono in perfetto disaccordo sulle primarie, per scegliere il candidato per le primarie in vista delle comunali a Bari del 2024. L’assemblea cittadina degli iscritti ed eletti del MoVimento 5 Stelle barese, presieduta dal coordinatore provinciale del M5S di Bari Raimondo Innamorato, ha sancito che non intende ricorrere allo strumento delle primarie. “ Stiamo provando a costruire un progetto con le altre forze politiche e civiche presenti sul territorio e ora lo sforzo è quello di trovare il cosiddetto 'attaccante' che finalizzi le nostre idee, che sia sintesi del progetto condiviso –ha detto Innamorato - Per individuarlo abbiamo già detto che non consideriamo le primarie il metodo giusto, perché si rischierebbe di ridurre il tutto a una lotta a chi ha più tessere. Sono fiducioso sul fatto che riusciremo a trovare una convergenza su un nome condiviso per dare a Bari una guida autorevole, il lavoro fatto a Foggia è certamente un modello da seguire". I democratici, invece, non la pensano così. “ Abbiamo dimostrato attenzione e rispetto al M5S, accettando le indicazioni per i candidati alla carica di sindaco a Brindisi e Foggia,- dichiara il segretario regionale piddino, Domenico De Santis- ora però non si può pretendere di modificare il modo in cui il Pd e la coalizione di centrosinistra individuano da sempre i propri candidati. Vendola, Decaro ed Emiliano sono sempre stati indicati come candidati del centrosinistra, attraverso il passaggio dalle primarie - sottolinea De Santis-   A Bari il Partito Democratico rivendica il diritto di indicare un proprio candidato che deve essere il successore di due grandi sindaci del Pd come Emiliano e Decaro, e chiede a chiunque voglia proporre il proprio di partecipare alle primarie- conclude De Santis- anziché scegliere la strada dell'imposizione”.

Aggiornamenti e notizie