Governance del Pptr- Lacatena incontra i sindaci: “Finalmente si da’ attuazione alla parte strategica del piano ovvero alla produzione sociale del paesaggio”

Autore Redazione Canale 7 | gio, 08 feb 2024 18:27 | 310 viste | Regione-Puglia Urbanistica Stefano-Lacatena Pptr Politica

Sul piano paesaggistico regionale,  il consigliere regionale delegato all’urbanistica Stefano Lacatena ha incontrato i comuni per l'attività di monitoraggio.

COMUNICATO - “Oggi abbiamo presentato gli esiti dell’avviso pubblico rivolto ai Comuni pugliesi per implementare la governance per la pianificazione paesaggistica del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale PPTR.

Si tratta di un bando che ha avuto un grande successo, registrando la partecipazione di 170 soggetti per 22 proposte con Comuni capofila che si sono uniti con progetti integrati di paesaggio – patti territoriali locali, ecomusei e contratti di fiume”.

 

Lo dichiara il consigliere regionale delegato al Paesaggio e all’Urbanistica, Stefano Lacatena, che oggi ha incontrato i sindaci dei Comuni assegnatari del“Sostegno ai Comuni finalizzato all’implementazione degli strumenti di governance previsti dal Capo III del Titolo II delle NTA del PPTR per l’esercizio delle funzioni di tutela e valorizzazione del paesaggio e per l’attuazione della pianificazione paesaggistica a scala locale”. 

 

“La governance –aggiunge Lacatena- è uno strumento previsto dal nostro Pptr e serve a costruire una struttura organizzativa nei Comuni, negli enti e nelle associazioni che operano sul fronte della valorizzazione del nostro territorio. L’incontro odierno è servito anche ad illustrare ai sindaci e ai tecnici l’iter procedurale e gli atti che devono produrre per giungere alla sottoscrizione del protocollo d’intesa finalizzato all’implementazione della proposta di pianificazione paesaggistica e, quindi, allo stanziamento delle risorse. Dopo otto anni dall’approvazione del Pptr –conclude Lacatena- finalmente portiamo avanti un percorso innovativo per dare piena attuazione ad uno strumento potentissimo, in grado di sostenere lo sviluppo del territorio, rispettando e valorizzando il paesaggio e chiamando le comunità locali ad attivarsi verso una programmazione socio-economica connessa alla cosiddetta produzione sociale del paesaggio”.

 

“Gli accordi tra gli enti –spiega Vincenzo Lasorella, dirigente della Sezione Tutela e Valorizzazione del Paesaggio- possono essere diversi quali i contratti di fiume, o per esempio il progetto dello scenario strategico per la mobilità dolce presentato dalla provincia di Lecce che riguarda le piste ciclabili su tutta la costa adriatica salentina. E ancora, accordi sul recupero dell’agricoltura custode delle antiche tradizioni o piani integrati di paesaggio quali quello denominato “Zoccoli di pietra” presentato dai comuni di Martina Franca, Noci, Alberobello, molto interessante. Le risorse stanziate sono 300 mila euro per tre annualità e nello scorso bilancio abbiamo chiesto ed ottenuto di incrementare i fondi per ulteriori 240 mila euro per poter soddisfare tutte le domande pervenute”. Un servizio nel telegiornale

Aggiornamenti e notizie