Monopoli - Approvati i regolamenti asili nido ( unanimità) e refezione scolastica

Autore Gianni Catucci | sab, 17 feb 2024 12:30 | 333 viste | Monopoli Consiglio-Comunale Politica

Massima assise cittadina che ha anche licenziato un debito fuori bilancio ed una variazione di bilancio.

Poco più di due ore e mezza è durata la seduta in sessione straordinaria del consiglio comunale di Monopoli, chiamato a discutere un ordine del giorno composto da cinque punti. Tutti gli argomenti sono stati approvati. In particolare l’assemblea cittadina ha licenziato due necessari regolamenti, quello sugli asili nido e l’altro relativo alla refezione scolastica. Il regolamento sugli asili nido, che era stato modificato da precedenti delibere della massima assise monopolitana nel 2016 e nel 2019, ha ricevuto l’assenso unanime del consiglio. Le minoranze hanno dato il loro voto positivo, ricevendo dall’amministrazione rassicurazioni su miglioramenti dell’offerta. In particolare l’assessore ai lavori pubblici Cristian Iaia ha detto che è in prospettiva la dotazione alla città di un ulteriore plesso per i cittadini in tenera età, ma anche di scuola primaria. Finora l’unico plesso asilo nido cittadino, “fiore all’occhiello della città” ha sottolineato l’assessore alla pubblica istruzione Rosanna Perricci è il Santa Margherita. A maggioranza, invece, con astensione delle opposizioni, Mastronardi e Papio di Manisporche, Contento di Spazio Civico e Brescia di Riprendiamoci Monopoli, è stato approvato il punto della refezione scolastica. Qui il servizio, ha detto l’assessore Perricci, ha subito notevoli migliorie, dal punto di vista qualitativo, ma soprattutto grazie a finanziamenti si è resa possibile l’abbattimento delle rette e l’estensione dell’orario del servizio. Le opposizioni hanno qui a lungo argomentato che si poteva apportare ulteriori migliorie in funzione, per esempio, sul supporto a fasce della popolazione più bisognose. Il consiglio comunale ha approvato a maggioranza ( astensione dei quattro esponenti di opposizione) un debito fuori bilancio, a seguito di una sentenza esecutiva emessa dal tribunale ordinario di Bari, che ha visto soccombente il Comune di Monopoli soccombente in una istanza promossa dalla curatela fallimentare di Ecologica Pugliese srl. Un debito di circa 8000 euro, ma l’ente comunale aveva ottenuto sul campo un successo legale in prima istanza sull’ammontare complessivo di 112 mila euro. Approvata, ancora con i voti di maggioranza più l’assenso del consigliere Brescia, una  variazione al bilancio di previsione 2023-25, su un contributo regionale in materia di piccoli interventi di sanità e sport.Per la cronaca il consiglio ha subito un'interruzione a causa del malfunzionamento ( e non è la prima volta che accade ndr) dell'impianto di diffusione sonora, sollevato dai banchi di maggioranza e opposizione.

Aggiornamenti e notizie