Monopoli - Fuoco e fiamme in ferramenta, ingenti i danni

Autore Redazione Canale 7 | mar, 30 apr 2024 18:51 | 4243 viste | Monopoli Incendio Ferramenta Utensiltec Cronaca

Dichiarata inoltre inagibile l'abitazione sovrastante, con la famiglia che sarà trasferita in una struttura.

Un inferno di fuoco e fiamme quello che si scatenato nel primo pomeriggio a Monopoli. Un incendio è infatti scoppiato all’interno del negozio di forniture nautiche Utensiltec all’intersezione tra via Colonnello Camicia e via Fiume. Le fiamme, secondo le prime testimonianze, sarebbero partite dall’atrio interno, diffondendosi velocemente all’interno dell’attività commerciale e creando una folta nube di fumo che ha raggiunto anche i palazzi adiacenti. E’ subito scattato l’allarme e sono state evacuate immediatamente le abitazioni adiacenti l’esercizio commerciale. I primi ad arrivare sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Monopoli che però si sono subito resi conto che occorrevano rinforzi. E così sono arrivate autopompe da Putignano e da Bari. Uno spiegamento di forze incredibile culminato con l’arrivo di un’autobotte da 25mila litri. I pompieri hanno lavorato alacremente per diverse ore anche perché all’interno del negozio vi era materiale altamente infiammabile e quando l’incendio sembrava ormai domato riprendeva con un vigore maggiore. Oltre tutto la ferramenta è su due piani e di conseguenza il sotterraneo non è stato facilmente raggiungibile da acqua e schiuma. Polizia locale, polizia di stato e carabinieri hanno interdetto l’area ai numerosissimi curiosi che si sono raggruppati per assistere a quanto stava accadendo spesso intralciando anche l’operato dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine. Sono anche intervenuti i tecnici Enel e del gas per interrompere l’erogazione ed evitare ipotetiche esplosioni e altri focolai. Per fortuna non si registrano feriti. I tecnici dei vigili del fuoco attenderanno ora che le temperature all’interno dell’esercizio calino per entrare e cercare di capire cosa abbia innescato l’incendio. La prima ipotesi, ma tutta da vagliare, è quella di un corto circuito. Intanto è stata dichiarata inagibile l’abitazione sovrastante il negozio con l’amministrazione comunale che si è attivata per cercare una struttura che ospiti la famiglia che purtroppo non potrà rientrare a breve all’interno del proprio appartamento. Disperati i titolari di Utensiltec che hanno visto andare in fumo anni e anni di sacrifici. Il negozio è andato praticamente distrutto e i danni ammonterebbero a decine di migliaia di euro. Un servizio nel telegiornale.

Aggiornamenti e notizie