Monopoli - Approvato il disciplinare per il corretto utilizzo delle bodycam

Autore Redazione Canale 7 | sab, 24 apr 2021 11:38 | 1274 viste | Monopoli Comune Polizia-Locale Attualità

L’utilizzo mira alla prevenzione, all’accertamento e alla repressione dei reati. 

MONOPOLI - Con deliberazione n. 45 dell’8 aprile 2021 la Giunta Comunale ha adottato il “Disciplinare per la regolamentazione ed il corretto utilizzo del sistema professionale di videosorveglianza indossabile (bodycam) per la ripresa di video e di immagini da parte degli operatori della Polizia Locale”.

Il testo è conforme al Regolamento dell’Unione Europea n. 2016/679 per la protezione dei dati persone fisiche, al D. Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e al D. Lgs. n. 51/2018 di attuazione della Direttiva dell’Unione Europea n. 2016/680 del Parlamento Europeo per l’accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

L’utilizzo delle bodycam e delle videotrappole è finalizzato, in modo del tutto conforme alle funzioni istituzionali demandate al Comune di Monopoli, alle disposizioni legislative e regolamentari in vigore alla tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, alla prevenzione, all'accertamento o alla repressione dei reati ed in particolare all’attivazione di misure di prevenzione e di tutela della pubblica sicurezza in ambito comunale, alla ricostruzione, in tempo reale, della dinamica di atti vandalici o fatti criminosi o azioni di teppismo nei luoghi pubblici di principale frequentazione, anche a tutela del patrimonio pubblico, all’attività di monitoraggio e contrasto al fenomeno dell'abbandono incontrollato di rifiuti, alla raccolta degli elementi utili per supportare le notizie di reato da comunicare all’Autorità Giudiziaria.

Il disciplinare, che si compone di 34 articoli, regolamenta l'utilizzo di body-cam e videotrappole da parte della Polizia Locale, descrivendo nei minimi dettagli le procedure di ingaggio, di utilizzo, trattamento e conservazione dei dati.

 Al fine di poter consentire un utilizzo corretto e non eccedente gli interessi tutelati, è stata preventivamente effettuata la valutazione d’impatto sulla protezione dei dati (DPIA) per l’utilizzo delle microcamere, conformemente all’art. 23 del D. Lgs. 51/2018, da parte del DPO dell’ente, ing. Donato Taccogna, che ha rilevato, considerando i rischi del trattamento e le misure di sicurezza tecniche ed organizzative adottate, un rischio limitato (sia per la gravità che per la probabilità) per gli interessati. Prima di vedere gli agenti di Polizia Locale in servizio con le bodycam, sarà necessario un ulteriore step, rappresentato dalla formazione obbligatoria sulla materia della privacy e sull'utilizzo degli strumenti. Ad effettuare il corso, nelle giornate del 4, 5 e 6 maggio, sarà l'ing. Taccogna.

«Con le microcamere il Corpo di Polizia Locale accresce le sue dotazioni strumentali al fine di assicurare ai nostri concittadini sempre maggiori standard di sicurezza. Gli occhi elettronici indossati dagli agenti, unitamente alla nuova rete di telecamere di video sorveglianza che stiamo installando nei punti di accesso alla nostra città, siamo sicuri che potranno accrescere la percezione di sicurezza nei monopolitani e nei tanti turisti che si spera sin da questa estate potranno ritornare a visitare e vivere la nostra Monopoli», dichiara l’Assessore alla Polizia Locale Aldo Zazzera.

Aggiornamenti e notizie