Monopoli - Rinnovata la tradizione della benedizione degli animali per Sant'Antonio Abate

Autore Redazione Canale 7 | mer, 18 gen 2023 18:34 | 867 viste | Sant'antonio-Abate Benedizione Anmali Santa-Lucia Monopoli Attualità

La breve cerimonia si è svolta sul sagrato della chiesa di Santa Lucia.

Sempre contornato da animali, eremita nel deserto e in preghiera giorno e notte. Così viene ricordato Sant’Antonio Abate, secondo la tradizione cristiana primo degli abati e fondatore del monachesimo. Si dice che Sant’Antonio Abate morì così, solo tra i suoi animali e il suo orto, all’età di 105 anni ma rimanendo eterno nella storia del calendario cristiano che ogni anno, il 17 gennaio, lo ricorda come santo protettore degli animali domestici, patrono dei maiali e della stalla, dei salumai e dei macellai. Così, anche ieri, si è rinnovata la tradizione della benedizione degli animali. Fuori dalla chiesa di Santa Lucia, a Monopoli, erano decine coloro che hanno portato i propri animali domestici per la benedizione. Un appuntamento giunto alla quinta edizione e organizzato dalla confraternita Santa Lucia. (Domenico Dicarlo). Un servizio nel telegiornale.

Aggiornamenti e notizie