Piepoli (Monopoli al Centro) bacchetta le opposizioni sull'equivoco iniziative natalizie

Autore Redazione Canale 7 | Tue, 17 Nov 2020 12:16 | 804 viste | Monopoli Giacomo-Piepoli Monopoli-Al-Centro Politica

Le iniziative natalizie a Monopoli sono relative agli anni 2021 e 2022. Il consigliere comunale Piepoli replica ai colleghi di minoranza che avevano pensato a somme da investire quest’anno.

Da comunicato - L’opposizione, presa dalla foga di attaccare a prescindere l’amministrazione comunale, dimostra di non saper nemmeno comprendere quanto già contenuto in un comunicato ufficiale dell’assessore al Turismo. Leggo di richieste da parte di Manisporche di annullamento in autotutela del bando per gli eventi natalizi. Peccato che il bando si riferisce al Natale degli anni 2021 e 2022, cioè del prossimo anno (tra almeno 13 mesi). Per quest’anno cercheremo di dare un po’ di colore alla città ma di certo non come avremmo voluto se fossimo stati in tempi normali. Non vogliamo una città totalmente spenta durante il periodo natalizio e non lo vorranno nemmeno i monopolitani che già in questi giorni hanno cominciato ad accendere i loro balconi. Non saranno luminarie sfarzose e costose, ma un piccolo segnale per dare gioia, spensieratezza e speranza e per mantenere viva la magia del Natale, sostenendo anche le attività economiche cittadine duramente colpite da questa situazione. Per le luminarie che avremmo voluto e tutto il resto verranno altri Natali. Ma questa amministrazione non vive fuori dal mondo e sa benissimo che la situazione di piena pandemia che stiamo vivendo ha contribuito ad accrescere la povertà dei suoi cittadini. E già prossimamente verranno approvate in via di urgenza dalla Giunta Comunale quelle variazioni di bilancio necessarie a stornare le cifre inizialmente destinate al Natale ai Servizi Sociali, per sostenere le famiglie indebolite dall’emergenza Covid19. Fa specie, in conclusione, che l’opposizione non alzi la voce di fronte alla gestione da parte della Regione Puglia della pandemia. Infatti, mi sarei aspettato da loro una presa di posizione sul miglioramento del servizio sanitario in Puglia in questo momentoemergenziale, sulla gestione dei Pronto Soccorso, sull’implementazione del numero dei tamponi e del tracciamento dei contagi o sull’assistenza alle Rssa colpite dal virus. E nemmeno una parola di sollecito a Asl Ba e Regione Puglia sull’apertura di un drive in città. Invece no, si preferisce buttare tutto in caciara diffondendo fake news sulle luminarie per distrarre i monopolitani dalle inefficienze di una Regione sempre più silente.

Giacomo Piepoli - Consigliere Comunale Monopoli al Centro

Aggiornamenti e notizie