Vaccino Covid: dal 3 giugno al via in Puglia le prenotazioni dai 39 ai 16 anni

Autore Redazione Canale 7 | Mon, 31 May 2021 | 461 viste | Covid Vaccinazioni Regione-Puglia Salute

Si procede per gradi per assicurare il servizio migliore ai cittadini.

La Regione Puglia darà attuazione alla circolare del Commissario straordinario per l’emergenza Covid aprendo a tutte le fasce di età vaccinabili la prenotazione per il vaccino negli hub della Puglia a partire da giovedì 3 giugno.

La fascia di popolazione compresa tra i 39 e i 16 anni età è pari a un milione di persone circa.

Per tale ragione si procederà per gradi per assicurare il servizio migliore ai cittadini.

Al fine di non sovraccaricare i canali telematici e telefonici di prenotazione, le prenotazioni saranno sbloccate per fasce di età secondo questo calendario:

Le prenotazioni avverranno tramite i canali del sito , del numero verde 800713931 (lunedì – sabato 8-20) e delle farmacie convenzionate con il sistema FarmaCup.

Dalle ore 14.00 del 3 giugno per i nati nel 1982, 1983, 1984, 1985 e 1986;

Dalle ore 14.00 del 5 giugno per i nati nel 1987, 1988, 1989, 1990 e 1991;

Dalle ore 14.00 del 7 giugno per i nati nel 1992, 1993, 1994, 1995 e 1996;

Dalle ore 14.00 del 9 giugno per i nati nel 1997, 1998, 1999, 2000 e 2001;

Dalle ore 14.00 del 11 giugno per i nati nel 2002, 2003, 2004 e 2005;

 

Quindi nel giro di 10 giorni tutta la popolazione pugliese vaccinabile potrà prenotarsi.“La Puglia ha dimostrato grandissimo livelli di efficienza in termini di capacità vaccinale - dichiara l’assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco - Con l’apertura alla prenotazione a tutta la popolazione ci avviamo a realizzare l’obiettivo più importante di tutti.

Resta ferma la priorità per quella parte residuale di popolazione over 60, con fragilità o comorbilita che non ha ancora ricevuto la prima dose.

Abbiamo inoltre già attuato in maniera significativa l’indirizzo del Commissario di mettere in sicurezza il mondo della scuola: la Puglia è stata la prima regione italiana a dare massima copertura al personale scolastico e universitario.

Abbiamo inoltre già avviato la vaccinazione di tutti i maturandi e proseguiremo in questo lavoro estendendo al più presto le somministrazioni a tutti i giovani vaccinabili in età scolare.

Nelle prossime settimane saranno inoltre avviate, in parallelo, le vaccinazioni nel mondo produttivo secondo quanto indicato nei protocolli di intesa con le aziende”.

Aggiornamenti e notizie